Consigli per rassodare il seno cadente

Consigli per rassodare il seno cadente

Il seno è da sempre considerato come la parte femminile d’eccellenza e non a caso molte donne scelgono di effettuare degli interventi chirurgici per migliorarne l’aspetto.

Ma vale davvero la pena di finire sotto ai ferri per sentirsi più “donne”?

Anche se non si ha un decolleté alto e sodo ci sono alcuni consigli per rassodare il seno cadente che vogliamo condividere con voi, alternativi alla chirurgia plastica.

Come avere un decolleté alto e sodo e cose da evitare

Raggiunta una certa età sembra quasi inevitabile, per la maggior parte delle donne, rassegnarsi al fatto che il seno non sarà più quello di un tempo.

La gravità porta i tessuti a perdere elasticità, innescando un processo che causa il cedimento del seno. Se ciò non può essere evitato, esistono anche molti altri casi in cui siamo noi la causa della perdita di tono del nostro decolleté. Infatti, uno stile di vita scorretto può portare ad avere questo tanto odiato problema.

Cause del seno cadente

Tra le principali cause che portano ad avere il seno cadente, oltre alla vecchiaia, ci sono un rapido aumento o perdita di peso, gravidanza e allattamento e la menopausa.

Anche una nutrizione scorretta non va trascurata, specie se integrata con un eccessivo consumo di alcolici, per non parlare degli effetti negativi del fumo. Quest’ultimo, in particolare, contrasta il collagene della pelle, rendendola col tempo sempre meno elastica.

Lo stesso effetto lo provoca anche un’esposizione prolungata ai raggi solari. Essendo il decolleté una delle parti più colpite quando ci si abbronza, è vivamente consigliato fare uso della giusta quantità di crema solare e con una protezione alta.

Naturalmente, se la perdita di tono è dovuta a una gravidanza o alla menopausa non possiamo incolparci, né tantomeno ricorrere ad attività preventive.

Nel caso, invece, di uno squilibrio nutrizionale è necessario apportare delle modifiche alla propria dieta, evitando di avere degli eccessivi sbalzi di peso, ma cercando di mantenere, piuttosto, una misura equilibrata.

Degli ulteriori consigli per rassodare il seno cadente che possiamo darvi ruotano intorno all’esercizio fisico.

Attività fisica, esercizi e seno sodo

Chi è già abituata a praticare sport sarà indubbiamente avvantaggiata, ma questo non la rende immune al processo naturale che porta i tessuti a cedere.

> Nuoto e seno: tutto quello che c’è da sapere

Praticare uno o più esercizi mirati, per pochi minuti al giorno, influisce notevolmente su questo problema.

È utile anche abbinarli a dei massaggi, con lo scopo di stimolare la circolazione sanguigna.

Indossare un reggiseno sbagliato è un altro elemento causa del seno cadente; sarebbe meglio alternare modelli che lo comprimono in maniera eccessiva, come i reggiseni push-up, ad altri più comodi e leggeri, che non rallentino la circolazione.

In particolar modo, quando si pratica esercizio fisico bisogna sentirsi comodi con ciò che si indossa e scegliere il giusto tipo di abbigliamento, che, in questo caso, si traduce in un reggiseno sportivo.

Acqua fredda sul seno per rassodare…

Ci sono, poi, dei dettagli che, un po’ per abitudine, siamo solite trascurare nella nostra vita quotidiana. Per esempio, lo sapevate che una doccia fredda aiuta la circolazione? Anche stare con la schiena dritta ha i suoi vantaggi e impedisce alla gravità di rendere il nostro seno cadente.